1990 - Organizzatori

La lunga storia del lavoro manuale, che fin dai tempi più remoti ha assegnato ai popoli una loro identità culturale, si racconta, per nostra fortuna, anche ai nostri giorni. L’avvento dell’industria, con la forza e la portata della sua violenza, ha sostituito la spontaneità di un rapporto di dominio con la materia e la forma, molto più umano, meno programmato, ma più ingegnosamente creativo perché suscitato dalla necessità del momento. Anche il nostro Paese, per essere al passo con le altre Nazioni, ha percorso il cammino dell’industrializzazione, pagando un alto contributo sul piano umano e culturale e con l’emigrazione e lo sradicamento.

E’ auspicabile pertanto il ritorno del lavoro verso caratteristiche che sono state tipiche dell’ Artigianato, incanalando il progetto economico sulla strada della professionalità e dell’intelligenza creativa sì, ma anche un rapporto più umano con il lavoro.

rtigianato Vivo di Cison di Valmarino, vuol sottolineare e dar risalto ancora una volta al profondo significato del rapporto tra necessità, ingegno e capacità progettuale e creativa.

Quella di Artigianato Vivo è una proposta insieme culturale, sociale e politica, che si prefigge l’ambiziosa meta di veicolo di conoscenza vera e profonda della Stori, le sue radici, il suo futuro.Dieci anni per tener viva la tradizione, per essere testimoni del proprio tempo, ma soprattutto per alimentare la speranza di un rapporto col lavoro a misura d’uomo, anche laddove i ritmi di vita fossero restii a consentirlo.

Gli Organizzatori

Guarda anche:

Condividi questa pagina

Newsletter

Sottoscrivi la nostra Newsletter per essere sempre aggiornato sulle nostre iniziative e novità.
Non condivideremo mai con nessuno il tuo indirizzo email e potrai sempre rimuoverlo dalla nostra mailing list.
Maggiori informazioni

Vai in cima